maxcallariphotographer




Max Callari is an italian photographic author born in Rome in 1971.
Grew up in the world of visual arts thanks to his father's pictorial activity during years 70 and 80 has known international authors including Ilia Peikov, Ibrahim Kodra, Eric Hebborn.

He trained at artistic high school and at Academy of Fine Arts in Rome under teachments of important masters and historians as Roberto Bossaglia, Fabio Vergoz, Roberto Almagno, Giorgio Scalco, Luigi Paolo Finizio, Roberto Alemanno. Successively to professional experiences gained in interior design and in cinema, starting from analog photography he decides after to approach digital photography. Use Pentax, Nikon, Canon, Sony professional cameras, Nikkor and Zeiss camera lenses. Realizations of photographic projects, collaborations with authors and publishers, personal exhibitions of photography in institutional spaces in Rome and Nettuno, collective exhibitions of photography and contemporary art in Venice, Naples, Rome, Treviso, Luino, Genoa and others.

His philosophy is characterized by an essential observation of reality, a continuous introspective research in a constant disagreement with homologation of one's own style; his way of photographing is aimed at telling without necessarily amaze. He finds his maximum expression in monochrome, his black/white has been defined "rich in colors".

About his work wrote Carlo Savini, Art historian, President of Academy of European Union of Art Critics and Letters of Brussels, London, Madrid, Paris, Berlin, Rome.

In 2008 Max Callari founded and directed up to 2010 Art's Moment an innovative exhibition space located in Rome where he organized exhibitions for emerging and established authors.

Max Callari was a member of Officine Fotografiche.



Max Callari è un autore fotografico italiano nato a Roma nel 1971.
Cresciuto nel mondo delle arti visive grazie all'attività pittorica di suo padre negli anni 70 e 80 ha conosciuto autori internazionali tra cui Ilia Peikov, Ibrahim Kodra, Eric Hebborn.

Si è formato al liceo artistico e all'Accademia di Belle Arti di Roma sotto gli insegnamenti di importanti maestri e storici come Roberto Bossaglia, Fabio Vergoz, Roberto Almagno, Giorgio Scalco, Luigi Paolo Finizio, Roberto Alemanno. Successivamente alle esperienze professionali maturate nell'interior design e nel cinema, partendo dalla fotografia analogica, decide di avvicinarsi alla fotografia digitale. Usa fotocamere professionali Pentax, Nikon, Canon, Sony, obiettivi Nikkor e Zeiss. Realizzazioni di progetti fotografici, collaborazioni con autori ed editori, mostre personali di fotografia presso spazi istituzionali a Roma e Nettuno, mostre collettive di fotografia e d'arte contemporanea a Venezia, Napoli, Roma, Treviso, Luino, Genova ed altre.

La sua filosofia è caratterizzata da un'osservazione essenziale della realtà, una continua ricerca introspettiva in un costante disaccordo con l'omologazione del proprio stile; il suo modo di fotografare è mirato a raccontare senza necessariamente stupire. Trova la sua massima espressione nella monocromia, il suo bianco e nero è stato definito "ricco di colori".

Del suo lavoro ha scritto Carlo Savini, Storico dell'arte, Presidente dell'Accademia dell'Unione Europea dei Critici d'Arte e Lettere di Bruxelles, Londra, Madrid, Parigi, Berlino, Roma.

Nel 2008 Max Callari ha fondato e diretto fino al 2010 Art's Moment uno spazio espositivo innovativo situato a Roma nel quale ha organizzato mostre per autori emergenti e affermati.

Max Callari è stato socio di Officine Fotografiche.




© Max Callari Photographer - All right reserved


social

my Blog me on Facebook me on 500px me on Linkedin Skype Me™!

loading